PAMPEAGO E DINTORNI

Favolose sciate ed escursioni con panorami mozzafiato

Pampeago e dintorni

Pampeago è a pochi minuti di macchina dal Centro dello sci di fondo di Lago di Tesero, che offre l’ emozione di sciare sulle piste dove si sono svolti i Campionati del Mondo. Si tratta di 150 km di piste da fondo che si insinuano tra boschi e panorami dolomitici.

L’ area sciistica dell’ Alpe di Pampeago fa parte dello Ski Center Latemar, dove si scia da dicembre ad aprile, e si sviluppa verso Predazzo e verso Obereggen, con 48 km di piste per lo sci alpino.

Non vi toglierete gli sci nemmeno passando al collegamento con Obereggen !

Si tratta di uno dei caroselli sciistici più famosi delle Dolomiti per panorami, piste, e sistemi di innevamento. Gli impianti dello Ski Center Latemar consentono di spostarsi su ben tre valli in modo veloce e con tempi di attesa minimi agli impianti di risalita. Due piste sono illuminate per lo sci in notturna e l’illuminazione è presente anche su altre piste da slittino.

 

Sulla pista Pala di Santa-Plateau è stato installato il sistema “Speedway“, un rilevatore di velocità che ogni sciatore può verificare sul tabellone alla fine della pista.

Lo skipass Val di Fiemme-Obereggen copre le seguenti aree:

Alpe Cermis, Ski Center Latemar, Alpe LusiaPasso RolleOclini.

Con un unico skipass è possibile sciare sia nel comprensorio della Val di Fiemme che nel Dolomiti Superski, sfruttando 460 impianti su 1220 km. di piste.

Ma Pampeago non è solo sci e sport invernali. La seggiovia Latemar conduce al Rifugio Zischgalm e al Rifugio Ganischgeralm, da dove si possono effettuare escursioni verso il Passo Feudo da dove ammirare la parete Sud della Marmolada, la Cima Uomo e le Creste di Costabella, l’Antelao, il Pelmo, il Civetta, le Pale di San Martino, la Catena del Lagorai, il Brenta e l’Ortles.

 

Dal Passo Feudo si può proseguire verso la guglia del Torre di Pisa (2.700 m.).

Con le seggiovie che portano verso Obereggen invece, si può usufruire del parco di sentieri tematici Latemarium, con il favoloso Giro della Pala Santa che raggiunge il Passo Pampeago e il Passo Lavazé.

Sulla Cima di Santa spesso si riescono a vedere i camosci e altri animali selvatici, come i corvi imperiali.

Merita sicuramente una visita il parco d’arte RespirArt, che si trova fra il rifugio Baita Caserina e il Monte Agnello. Il parco si estende su un percorso di circa tre chilometri, nei quali è possibile ammirare le installazioni artistiche naturali create da artisti di fama internazionale.

Se poi si vuol godere di una fantastica veduta sulla Val di Fiemme, basta raggiungere la croce del Cornon, salendo con gli impianti di risalita sul Monte Agnello.


 

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Passo 1 di 2

0%
Disponibilità
close slider
  • Mia Immagine
  • Compila i campi seguenti per vedere la disponibilità della struttura e pianificare al meglio le tue vacanze. Inoltre troverai tutte le tariffe per il periodo desiderato.